Come Aumentare le Visite al tuo Sito Web?

Come Aumentare le Visite / il Traffico al tuo Sito Web? Che domandone!

più traffico al tuo sito

E si, è davvero una bella domanda questa… è il desiderio di chiunque abbia un business online o abbia comunque uno scopo da raggiungere in rete.

Come posso portare utenti davanti al mio prodotto o servizio? è una di quelle domande che racchiudono il vero senso del Successo Digitale.

Un Imprenditore digitale ha diverse paturnie e preoccupazioni quotidiane ma una su tutte sicuramente è quella di portare più gente a visitare il suo sito web o il suo Blog o eCommerce che sia.

Pensa sempre al traffico, a nuovi link, a recensioni e fidelizzazioni… sicuramente il tutto si traduce in

Voglio più Traffico sul mio Sito!

In questo articolo ho pensato di inserire alcune delle più semplici ma efficaci tecniche che ti permetteranno di aumentare le visite al sito web anche del 100%.

Occhio però, se sei un mio lettore assiduo saprai anche che io non amo affatto le terminologie “tecniche”, “metodi”, “trucchi” e “magie” perchè sono nomenclature spesso ingannevoli.

Non esistono tecniche infallibili se non quelle annesse al lavoro e all’applicazione.

Se fai così succede questo o se fai colà succede quell’altro… niente di più falso! un affermazione così è destinata solo ai Fuffa Marketer! Non cadere anche tu nella trappola della tecnica infallibile applicabile a qualsiasi settore merceologico.

Veniamo al core dell’articolo… come portare più traffico al sito?

Ecco la lista delle Attività più fruttuose per aumentare le visite al tuo sito web:

1 – Scrivi Articoli nel Blog del sito

(se non hai un area blog sul tuo sito corri subito ad inserirla! vale lo stesso se hai un ecommerce). Cosa significherebbe “scrivi articoli sul blog”?

Il traffico dai motori di ricerca è il primo e più importante referall che porta visitatori sul tuo sito. Il tuo presunto problema sta nell’attuale invisibilità o NON visiblità dei tuoi contenuti giusto? Ok…

I tuoi contenuti non sono presenti nelle prime 3 pagine dei risultati di ricerca e quindi attualmente non ottieni traffico dai motori è corretto?

Per Migliorare il Ranking del sito ci vuole tempo giusto?

Non potendo aspettare ti consiglio di scrivere articoli che rispondono a specifiche domande (del tuo settore di riferimento) con un obiettivo di posizionamento misurabile e realistico.

Il tuo articolo dovrà essere scritto con l’intento di attaccare SERP o risultati di ricerca (search engine result page) facili e poco competitive.

Esempio:

Esempio di Query di Ricerca (parole di ricerca) Inflazionate e Competitive:

Corso SEO Milano / SEO Milano / Formazione SEO Milano

Query di Ricerca poco Inflazionate e poco Competitive:

Corso SEO Facile a Milano e Provincia / Le Migliori Scuole e Corsi SEO a Milano

Ho reso l’idea di come riuscire a posizionare i tuoi contenuti in alto sui motori? Attaccare query poco cercate, poco competitive e inflazionate significa ottenere maggiori chance di posizionamento ma anche, ovviamente, poco traffico… quel poco traffico prima lo avevi? No! Ok..

PS: Il punto 1 è efficace se hai almeno la conoscenza di base della Scrittura in ottica SEO ed un sito web Ottimizzato tecnicamente sotto tutti i punti di vista (mobile, performance, ecc..)

2 – Promuovi i tuoi Articoli

Non mi riferisco alla promozione a pagamento attraverso le pubblicità ma di promuovere l’url dei tuoi articoli su Aggregatori, Community, Social Network e portali di Article Marketing.

Aggregatori di notizie: Un’aggregatore o aggregatore di news o aggregatore di feed è un programma per leggere contenuti da più fonti, attraverso i feed rss o documenti in XML, aggregarli in un unico ambiente o specifici portali chiamati appunto aggregatori di notizie. Utilizzare aggregatori di notizie per pubblicare gli articoli è un ottimo metodo per sottoporre i tuoi contenuti ad utenti che non saresti stato in grado di raggiungere e quindi condividerli sugli aggregatori significa generare nuove visite al tuo sito.

Community: Essere parte di una community porta innumerevoli vantaggi sia dal punto di vista della crescita personale sia dal fatto che essere parte di una comunità significa aprirsi a nuove opportunità. Nel caso specifico sottoporre gli articoli alle community significa sicuramente ampliare il bacino dei lettori e generare nuove visite. Occhio però! non ti sto consigliando di spammare gli url nei forum ma di consigliare una lettura affine agli interessi della comunità online e risultare utile!

Social Network: Condividere gli articoli sui social è una delle attività più utilizzate da chi vuole ottenere più visite al suo sito. Quello che però spesso non viene percepito e che gli utenti dei social vogliono giocare, socializzare e vedere contenuti leggeri… sei sicuro che i tuoi post siano in linea con gli interessi dei tuoi follower? Prima di condividerli poniti questa importante domanda e, oltre che a condividere il link, genera un post piacevole e correlato di un’immagine accattivante, hastag funzionali ed un introduzione testuale.

Social Bookmarking: I siti di Social Bookmarking sono uno di quegli strumenti che possono avere un impatto fortissimo sul marketing digitale perché alimenta uno degli elementi più importanti della SEO – I Backlink . I siti di Social Bookmarking sono un modo per le persone di cercare, scoprire, raccogliere e organizzare pagine web usando “segnalibri” virtuali. I social media funzionano alla grande per il social bookmarking esempio, Pinterest. Doppia valenza anche quì! nuove visite e nuovi backlink!

3 – Investi in Pubblicità

Facebook Ads, Google Ads, Linkedin, Instagram e Twitter Ads sono ottimi sistemi pubblicitari che permettono un alto grado di profilazione degli utenti a cui destinare la pubblicità per promuovere ciò che vuoi.. anche i tuoi articoli.

Con pochi euro potrai “assaggiare” il potenziale di questi sistemi.

Per esempio su Facebook potresti:

  1. Scrivere il post sul tuo blog
  2. Condividerlo su Facebook (crea un post attraente. Oltre ad inserire l’url da condividere inserisci un testo introduttivo, utilizza degli hashtag efficaci, iconografie per mettere in risalto alcuni punti)
  3. Una volta creato il post organico e pubblicato esso si mostrerà solo agli utenti che ti seguono e che hanno lasciato il like alla pagina. Se guardi bene il post è comparso un pulsante “promuovi”. Cliccalo e setta alcuni parametri di condivisione e di investimento economico. Prova con una piccola cifra e monitora il suo rendimento.

Per esempio su Google Ads potresti:

  1. Utilizzare il sistema pubblicità Display
  2. Realizza un banner di dimensioni variabili e animato
  3. Configura ed Investi una piccola somma per essere presente sui siti del circuito google.

4 – Lavora sulle Relazioni

Un elemento fondamentale per la tua scalata è creare relazioni e collegamenti con colleghi, follower e comunità affini. Stabilire delle relazioni vere online significa espandere sicuramente la visibilità del tuo brand interagendo ed essendo utile alle comunità.

Come una relazione può considerarsi uno strumento per avere nuovo traffico al sito?

Attraverso il Guest Posting o la Content Syndication.

Guest Posting: Il guest posting è un’attività per cui si chiede o si paga la pubblicazione di una’articolo su un sito web con un ottimo ranking e una grande popolarità. In questo modo potresti far nascere guest post su siti con grandi flussi di traffico e ottenere sia un backlink che visite da referrall.

Ecco una veloce lista delle attività:

  1. Adoperati per creare nuove relazioni contattando i proprietari di siti web attinenti al tuo argomento
  2. Prepara una email ben fatta da inviare loro dove proponi il gust post
  3. Scegli le modalità per incentivare il sito ad ospitare o scrivere un’articolo che ti recensisce (proponi uno scambio)
  4. Prendi in considerazione anche la possibilità di investire qualche euro
  5. Potrai queste attività nel tempo su differenti portali esistenti

Content Syndication: La content syndication è un’attività per cui si duplica il contenuto di un articolo pubblicandolo su un portale con molti visitatori. Ti starai sicuramente chiedendo se si tratta di duplicate content??!!??

No! perchè attribuirai al post presente sul blog famoso il rel=”canonical” definendo la paternità dell’articolo al tuo sito. E’ un ottimo modo per espandere la visibilità dei tuoi scritti e ottenere visite da referall.

Per esempio questo articolo proviene da un’altro sito e contiene il rel canonical che indica l’url del post originale.

5 – Promuovi i tuoi contenuti nella vita reale, attraverso la Chat, l’Email Marketing e le notifiche Push

Si, il vecchio buon caro passaparola. Invita, interagisci e proponi la lettura dei tuoi contenuti alle persone interessate… utilizza la chat e le email per inviare ai tuoi amici e colleghi gli url dei tuoi articoli o pagine.

Rimarrai stupito dal potenziale di queste attività.

Occhio però! c’è un sottile filo tra spammare in chat e per email url ed informare… puoi inviare email a chi ha espressamente aderito alla tua newsletter o se si tratta di cari amici e colleghi con cui scambi spesso delle email.

Vale lo stesso per le chat.. non fare spam nelle chat!

Cosa ne pensi dei miei 5 punti per aumentare il traffico al sito?

Spero ti sia stato utile!

A presto.

 

Author avatar
Luca Carchesio
https://www.carchesio.it/
Luca Carchesio classe 79 - Web Designer, Specialista SEO, Formatore ICP e Relatore della Corso Specialistico di Marketing e Personal Branding in Prometeo Coaching®. Opera Professionalmente nel mondo digitale dal 2003 e vanta un esperienza importante nella comunicazione visiva. Coach Professionista e Consigliere Nazionale A.Co.I.
Questo Sito utilizza cookie tecnici e Cookie di terze parti per offrirti una navigazione migliore.