Un Esperto SEO senza Umanità non è un SEO

Molto spesso ci si concentra sui tecnicismi quando si parla di posizionamento organico sui motori di ricerca.

Non è affatto sbagliato continuare ad acquisire competenze e conoscenze su strumenti, algoritmi e tips and tricks, anzi, è alla base di un ottimo professionista SEO.

Quello che oggi voglio portare alla luce nel mio articolo però, è un aspetto secondo me fondamentale ed imprescindibile quando si parla di search engine optimization.

L’errore madornale che riscontro spesso nelle nuove leve è appoggiarsi agli automatismi, alle tecniche, ai metodi e alle facilitazioni.

Le domande a cui rispondo più spesso quando sono in aula:

  • Per scrivere un’articolo posso usare questo strumento?
  • Per generare backlink mi consigli questo tool?
  • Per vendere di più posso utilizzare questo sito?

La mia risposta provocatoria è sempre:

Se pensi che ti sia d’aiuto e sia eticamente corretto allora SI ma se vuoi veramente “vincere” allora la risposta è NO.

Le mie conoscenze da SEO arrivano da molto lontano. Nel 2003 la SEO era ancora un metodo per aggirare gli algoritmi dei motori e non era incentrato sul fornire qualità in serp. Allora un articolo così poteva far ridere ed essere un articolo umoristico in un mondo dove si poteva promettere la prima posizione perché si era in grado di generare centinaia e centinaia di backlink verso una risorsa e portarlo nell’olimpo dei risultati di ricerca anche con contenuti scadenti e senza alcun motivo meritocratico per esserci.

Insomma, oltre a dire che la SEO di oggi non è affatto così, posso affermare con una certezza quasi assoluta che la SEO ha bisogno di umanità.

  • Cosa intendo per umanità?
  • Cosa centra l’umanità con gli algoritmi?
  • Cosa centra l’umanità con i numeri, i dati, le analisi e i fattori SEO?

Caro lettore, centra e come e ti spiego perché.

Voglio portare un esempio calzante per definire il concetto di umanità con la Link Building. Sai benissimo quanto è importante la link building in un processo di ottimizzazione e posizionamento di un sito giusto? bene!

E’ un fattore SEO determinante ma è anche un attività molto delicata e che può nascondere delle insidie pericolosissime per i tuoi obiettivi.

Sicuramente generare backlink verso una risorsa web attraverso tecniche dal dubbio valore possono sicuramente esporti a problemi di varia natura o addirittura ban e penalizzazzioni ma se le suddette attività, invece, fossero provenienti da attività assolutamente naturali e provenienti da semplici ma efficaci relazioni umane?

Mettiamoci nel fare!

Ecco una lista di cose da fare per creare ottime relazioni online:

  • Instaura amicizie in rete
  • Crea partnership locali e nel tuo settore specifico
  • Contribuisci offrendo aiuto
  • Condividi e interagisci con le comunità
  • Recensisci attraverso articoli
  • Commenta e intervieni

In che modo i punti citati sopra possono aiutarmi a generare backlink di qualità verso il sito da posizionare?

Hai mai sentito parlare di qualità al posto della quantità? ecco il succo della questione è questo. Meglio un inbound link proveniente da un guest post di un sito tematicamente affine o 100 link dal footer del sito di un qualsiasi sito web?

Creare Backlink con l’Umanità:

1 – Individua e censisci portali, siti web e community affini alla tua tematica
2 – Iscriviti, partecipa e offri il tuo aiuto
3 – Proponi partnership e alleanze

Cosa può accadere seguendo i 3 punti sopra citati? Forse nulla o forse tutto!

Per esempio nel punto 2 dico “offri il tuo aiuto” e su questo posso farti un veloce esempio su come generare nuovi inbound link attraverso l’umanità:

Offri una analisi SEO inpage o una analisi dei backlink rotti o un analisi generale sulle lacune della SEO tecnica del sito da cui vorresti un buon vecchio caro link di ritorno.

Puoi barattare questo intervento con un “link gratitude“. Alla base di questa attività però c’è molta relazione umana come contattare il webmaster o il gestore del sito ed instaurare un “rapporto” con lui, preparare una email di presentazione, inviare un report o un’analisi sul lavoro svolto.

C’è del duro lavoro da svolgere per generare 1 solo backlink ma questo duro lavoro potrà essere ripagato abbondantemente da ciò che avrai indietro.

1 Backlink + 1 Nuovo Amico + 1 Nuova Partnership + 1 eventuale possibilità di Business

Creare relazioni online contribuiranno positivamente alla nascita di nuovi backlink, contribuiranno a generare rapporti umani e reali che potrebbero anche generare nuovi business, nuove conoscenze e opportunità.

Questa è una veloce pillola che potrebbe aprirti gli occhi su quanto è importante essere umani anche in attività estremamente tecniche come la SEO.

Evitate di robotizzarvi e anestetizzarvi con tecniche e metodologie che potrebbero inevitabilmente allontanarvi dagli utenti.

Io sono un vero esempio di questo tipo di attività. Ho creato il mio portfolio clienti solo e unicamente attraverso lo scambio umano e le relazioni online. Molte delle persone che ho conosciuto online sono diventati partner affidabili e collaboratori preziosissimi.

Mi hanno permesso di generare nuovi profitti, nuovi business e soprattutto nuove amicizie.

E tu? che tipo di SEO sei? Sei un Esperto SEO Umano o un Esperto SEO Robot?

Mi piacerebbe avere delle considerazioni da parte tua su attività umane che intervengono positivamente sul posizionamento organico.

A presto!

Author avatar
Luca Carchesio
https://www.carchesio.it/
Luca Carchesio classe 79 - Web Designer, Specialista SEO, Formatore ICP e Relatore della Corso Specialistico di Marketing e Personal Branding in Prometeo Coaching®. Opera Professionalmente nel mondo digitale dal 2003 e vanta un esperienza importante nella comunicazione visiva. Coach Professionista e Consigliere Nazionale A.Co.I.
Questo Sito utilizza cookie tecnici e Cookie di terze parti per offrirti una navigazione migliore.